piccolo ragno

 

Non sei in grado di splendere
Hai l’anima secca e asciutta
Il cuore è vuoto
E la notte ti rigiri nel letto
Ti nascondi nel buio e ogni tanto
Come un piccolo ragno
zampetti sul muro, ti avvicini,
Tendi la tua ragnatela
verso i miei pensieri
Vorresti catturarli e poi cucirteli addosso
Come una bella sirena
Ma non la indossi tu, la tua bellezza
Chissà dove la nascondi
Ogni tanto la cerco, con le mani, sul tuo corpo, nelle pieghe del tuo ombelico
Negli spazi tra le tue dita
Ossessivamente
Forse la tieni incastrata tra le viscere
Quelle che nel buio torturi, piccolo ragno, instancabilmente
Non trovo niente, mia cara bambina
Non trovo niente
Cerca più a fondo,
mi dici,
e mi sfiori le labbra.

Annunci

7 pensieri su “piccolo ragno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...